logo
fb email
APPOGGIO E POSTUROLOGIA
La postura è la “posizione del corpo nello spazio e la relativa relazione tra i suoi segmenti corporei” ed è data dalla risposta sintetica che propone il cervello all’organismo dopo aver elaborato tutti gli stimoli che provengono dall’esterno e dal suo interno.

L’organismo registra gli stimoli attraverso i 5 sensi ( tatto, vista, udito, olfatto e gusto) ma da un punto di vista posturale assumono particolare importanza:
• il sistema visivo : che comprende anche i muscoli per il movimento oculare;
• il sistema propriocettivo : recettori delle articolazioni del corpo dal piede alla mandibola;
• il sistema vestibolare : recettori dell’equilibrio situati all’interno dell’orecchio.

Ne consegue che una alterazione anche non patologica delle strutture sopra descritte può portare ad una sintomatologia che rappresenta un campanello di allarme, avvisando che il sistema di risposta dell’organismo non è più ben compensato nel suo equilibrio dinamico. In questa fase non si manifestano evidenti squilibri posturali. Sotto il profilo posturale infatti l’organismo è definito come un sistema aperto in omeostasi dinamica.

Dunque il problema posturale si manifesta solo se l’organismo non riesce più a mantenere un buon equilibrio dinamico e non quando uno solo dei sistemi già menzionati è in deficit, oppure presenta una patologia. Da ciò l’importanza anche in questo ambito della prevenzione e quindi di una valutazione posturale da effettuarsi soprattutto nei giovani e nei giovani sportivi per escludere o affrontare situazioni che possano in seguito, anche a distanza di anni, determinare squilibri e patologie a questi connesse.

L’Analisi posturale comporta quindi una valutazione diagnostica rispetto al problema specifico e un indirizzo ai provvedimenti terapeutici (odontoiatrici, protesici, fisioterapici) l’efficacia dei quali dovrà poi essere monitorata nel tempo per verificare la scomparsa della sintomatologia e la stabilizzazione del riequilibrio, semmai anche con interventi di modifica e/o integrazione del piano riabilitativo.

In questo ambito ricopre un ruolo fondamentale l’esame dell’appoggio o più tecnicamente esame ESAME BAROPODOMETRICO DELL'APPOGGIO.

Il test baropodometrico è un esame posturale che fornisce, grazie allo studio delle oscillazioni del corpo durante la statica e la dinamica, una serie di informazioni che ci servono per stabilire l’eventuale presenza di un disturbo di equilibrio. Lo scopo è quello di migliore la postura globale del corpo, in quanto problemi come dolori alle ginocchia, al bacino, alla colonna vertebrale o cervicale, possono essere causati proprio da una cattiva postura. L’esame permette di valutare soggetti che sono affetti da problematiche a livello podalico e da disturbi posturali, sia in fase statica che dinamica. Le applicazioni preventive riguardano soggetti in età prescolare e scolare, per lo screening di patologie di interesse ortopedico e neurologico. Le applicazioni terapeutiche, invece, permettono di valutare i miglioramenti posturali ottenuti mediante l’impiego di tecniche di rieducazione neuro-motoria, di chirurgia ortopedica (eseguendo l’esame prima e dopo l’intervento) e la valutazione di soggetti con ortesi e o con bite di tutte le età.

La prescrizione di un paio di plantari o anche di un semplice rialzo meccanico monolaterale, non esaurisce l’intervento terapeutico al piede o al bacino, ma darà ripercussioni positive su tutto l’organismo.

La specificità dell’indagine ha come obiettivo quello di ottenere plantari specifici, a seconda del tipo di problema, offrendo un prodotto finale estremamente personalizzato, Il plantare ortopedico è importante perché:
1. supporta il piede , limitando il sovraccarico sulle ossa e sulle articolazioni;
2. diminuisce gli stress da disturbi posturali quali mal di schiena, cervicale;
3. favorisce l’equilibrio statico e dinamico, distribuendo l’appoggio del piede su un’area più estesa ed omogenea;
4. riattiva la sinergia muscolare migliorando la spinta proteggendo i tendini, diminuendo i traumi all’impatto;
5. migliora decisamente la deambulazione anche quella causata da distorsioni e asimmetria;
6. stimola la circolazione venosa, favorendone il ritorno e dando beneficio alle caviglia.

All'interno della NOSTRA STRUTTURA EROGHIAMO LE SEGUENTI PRESTAZIONI:
. visita fisiatrica con valutazione posturale globale di tutti i segmenti corporei in statica;
. esame posturale e baropomedetrico in dinamica dell’appoggio con possibilità di realizzare ortesi plantare correttiva su misura; il test prevede: controllo computerizzato attraverso sensori inerziali ed elaborazione software in ortostatismo bipodalico (statico) ed indagine del passo durante l’evoluzione cinetica del movimento (dinamico) con analisi dell’appoggio del piede e dell’equilibrio asse ginocchio-bacino-busto.
. esame posturale e baropomedetrico in dinamica dell’appoggio su treadmill specifico per atleti con possibilità di realizzare ortesi plantare correttiva su misura; il test prevede: controllo computerizzato attraverso sensori inerziali ed elaborazione software in ortostatismo bipodalico (statico) ed indagine del passo durante la corsa con analisi dell’appoggio del piede e dell’equilibrio asse ginocchio-bacino-busto.
. trattamenti riabilitativi e correttivi:
1) Rieducazione Posturale Globale (RPG);
2) Rieducazione Propriocettiva;
3) Ginnastica Posturale;
4) Valutazione e trattamenti osteopatici.
I PERCORSI TEMATICI
RIEDUCAZIONE MOTORIA E
FUNZIONALE IN ACQUA
APRI
APPOGGIO E POSTUROLOGIAAPRI
PERCORSO POST-TRAUMATICO
E POST-CHIRURGICO
APRI
SERVIZI PER
LO SPORTIVO
APRI
logo pie di pagina

CONTATTI - DOVE SIAMO - SITE MAP

PRIVACY POLICY COOKIE POLICY




2019 Copyright - Poliambulatorio Ermes srls, Via Minghetti 11, Altedo di Malalbergo (BO)
Direttore Sanitario Dott.ssa Ilaria Babini - Specialista in Medicina dello Sport e dell'Esercizio Fisico
Aut. San del 11/1/2019 Prot. N. 627